Sicurezza 4.0 in Cantina


pericolo in Cantina - CO2 e Azoto, O2

Vari sono i rischi in Cantina a cui i lavoratori possono essere esposti, tra questi il Rischio Chimico è considerato uno dei più pericolosi:

Le fasi di pressatura, fermentazione, maturazione, pulizia dei tini e operazioni di travaso producono vari gas ma soprattutto anidride carbonica CO2 la quale tende ad accumularsi in basso nell’ambiente di lavoro con conseguente diminuzione dell’ossigeno e pericolosità di morte improvvisa per i lavoratori.

Quindi quando i tini/fermentini sono posti all’interno di locali si devono prevedere idonei soluzioni atte a eliminare l’eccedenza di CO2, quali aperture nella parte bassa del locale, sistemi di rilevazione di CO2 (rilevatori CO2 posizionati nei punti significativi della zona a rischio, eventualmente connessi ad un impianto di estrazione localizzata con bocche di espulsione nella zona inferiore delle pareti e nella zona superiore dei vasi vinari).

E' quindi necessario trovare soluzioni adeguate per consentire alle persone di lavorare senza esporsi a rischi:

 

Gamma completa di rilevatori di CO2 Anidride Carbonica e multigas fissi che soddisfano le diverse esigenze di rilevamento gas. Sono disponibili le versioni Intrinsecamente sicure (I.S.) e ignifughe (Ex d) per un’ampia gamma di applicazioni.

 

Gamma completa di rilevatori di CO2 Anidride Carbonica e multigas portatili per applicazioni di sicurezza portatili che proteggono da una vasta gamma di gas pericolosi.  I modelli variano in base alle dimensioni e alla complessità oltre al numero e  tipo di sensori di gas utilizzati.